Dieta e Natale: come affrontare le festività

Alimentazione e influenza
Novembre 2, 2018
Il ruolo della bilancia nel percorso nutrizionale.
Dicembre 10, 2018

Dieta e Natale: come affrontare le festività

Dieta e Natale: come affrontare le festività.

Dieta e Natale: come far andare d’accordo due parole così agli antipodi? Questo articolo nasce in conseguenza ad una domanda che inizia ad essermi rivolta molto spesso dai miei pazienti: “Dottoressa, ma come affronto le feste? Come farò a stare a dieta a Natale? Le mie feste in famiglia saranno rovinate?” Ecco quindi un articolo che parla proprio di questo, come gestire il periodo Natalizio, come trovare l’equilibrio a tavola e sopratutto come godersi le feste senza paure e ansie da prestazione.

Natale è il 25 dicembre.

Inizio con il dire che non sono certamente quei giorni attorno al 25 Dicembre a farci mettere su i chili persi durante tutto il periodo precedente. Il vero problema sta nell’eccedere con il cibo per un periodo molto più lungo che inizia da adesso (basta vedere gli scaffali dei supermercati e gli addobbi Natalizi per le vie della città) e finisce non a Santo Stefano, non a Capodanno, non a Befana, ma molto dopo; ciò accade a causa delle grandi spese che sono state fatte sin dal mese di Novembre, e che quindi le famiglie si portano dietro per mesi. Di seguito andrò ad elencare una serie di punti chiave che potrete utilizzare per gestire al meglio questo periodo.

Come affrontare le festività.

Cosa non fare:

  • Non iniziate già da adesso a cedere all’acquisto di pandori, panettoni, torroni, dolci, dolcetti e chi più ne ha più ne metta. La vostra spesa di Natale potrete benissimo farla qualche giorno prima dell’inizio delle feste, in modo da non avere in casa scorte inutili che dureranno per mesi e che sarete quindi costretti a consumare ben oltre il periodo festivo;
  • Non affidatevi a diete “fai da te” o trovate su qualche rivista casalinga; le diete restrittive non impediranno al vostro corpo di mettere su grasso se eccederete con il cibo, anzi, andranno solamente a peggiorare lo stato di salute, buttando benzina sul fuoco e sottoponendo il corpo ad uno stress inutile che non farà altro che predisporre l’organismo ad accumulare adipe in eccesso;
  • Non pesatevi. Se avrete mangiato un pò di più per pochi giorni attorno al Natale, i chili che potreste vedere sulla bilancia sono probabilmente il risultato di un accumulo di liquidi per un maggior introito di carboidrati; per cui pesarvi non servirà a niente se non a peggiorare il vostro umore, scoraggiarvi e magari farsi credere che è tutta fatica sprecata, per cui andrete ad abbuffarvi per altri giorni, mettendo in pericolo l’equilibrio del vostro corpo.

Cosa fare:

  • Meglio prevenire che curare: sei volete prepararvi correttamente al Natale, la cosa migliore da fare sin da adesso è non saltare i pasti, facendo attenzione alle porzioni, ma sopratutto alla qualità del cibo. Non eccedete con formaggi, salumi, insaccati, primi piatti ultra conditi, dolci, aperitivi e alcol, ma concentratevi su piatti salutari e completi: ad ogni pasto devono essere presenti piccole porzioni di amidi (pasta, pane, riso..), secondi piatti (carni bianche, pesce fresco, uova o legumi), verdure di stagione ed olio extra vergine d’oliva per condire;
  • A Natale la parola Dieta non deve esistere, tutti dobbiamo goderci queste feste in famiglia e assaporare con piacere e senza sensi di colpa, il cibo che ci viene servito a tavola; questo ovviamente non vuol dire abbuffarsi. Per evitare ciò cercate d non arrivare al pranzo o alla cena di Natale affamati e quindi vi consiglio di fare qualche ora prima una colazione completa o un piccolo spuntino proteico; un’altra cosa da fare per non esagerare è consumare porzioni non eccessivamente abbondanti: mangiate ogni portata, assaggiate ogni cosa che vi va ma fate attenzione alla quantità;
  • Cercate di fare movimento: dopo il pranzo di Natale che ne dite di una bella passeggiata con tutta la famiglia? farà bene al corpo e alla mente!

Natale è gioia, serenità e famiglia.

Infine, voglio ricordare a tutti che il Natale è un momento di gioia, da passare con familiari, amici e parenti e come tale deve essere vissuto. Godetevi questi giorni, che non significano solamente cibo ed eccessi alimentari, ma sopratutto famiglia. Aprite il vostro cuore, non solo il frigorifero!

Buone vacanze!

1 Comment

  1. Gabriella ha detto:

    Grazieeeee, ne farò tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *