Alopecia Androgenetica e alimentazione

La steatosi epatica
Febbraio 21, 2021
ADHD e alimentazione
Settembre 24, 2021

Alopecia Androgenetica e alimentazione

Alopecia Androgenetica e alimentazione

Alopecia Androgenetica e alimentazione: che cosa possiamo fare?

La forma più comune di perdita di capelli è la cosiddetta “Alopecia Androgenica” che colpisce donne e uomini di varie età.

In questa tipologia di perdita di capelli sono coinvolti gli ormoni androgeni, presenti in quantità maggiori rispetto ai normali range.

Questi ormoni sono responsabili della riduzione della prima fase di formazione e crescita del capello, chiamata Anagen, mentre vengono indotte le fasi di Catagen e Telogen: il risultato è l’aumento dei follicoli in fase di allontanamento e caduta.

La microcircolazione dermica è essenziale per il mantenimento del capello; essa apporta fattori di crescita, nutrienti e molecole bioattive che stimolano la crescita e salute del capello, andando a contrastare ed eliminare tutti quei prodotti metabolici che sono tossici per la salute del cuoio capelluto.

L’alimentazione può, assieme ad una corretta igiene e gestione dei capelli, aiutare a risolvere il problema dell’Alopecia Androgenica o a limitarne i danni quando presente in fase già avanzata.

I composti fenolici e le vitamine sono i nutrienti su cui dobbiamo puntare l’attenzione.

La vitamina C (presente in agrumi, kiwi, fragole, ciliegie e verdure a foglia verde) stimola la microcircolazione dermica aumentando la formazione di vasi sanguigni e il flusso ematico.

La vitamina D (presente in funghi, sgombro, tonno, burro, olio di fegato di merluzzo e salmone, ma soprattutto, attivata grazie all’esposizione alla luce solare), la vitamina B7 (che ritroviamo in agrumi, cereali integrali, uova, banane e noci) e gli w3 (presenti soprattutto in pesce azzurro) sono essenziali per il funzionamento del normale ciclo del capello.

Gli aminoacidi Cistina e Lisina, presenti in tutte le proteine ad alto valore biologico, quali carni bianche, carni rosse, uova e pesce, sono fondamentali per l’azione di rinforzo e anti caduta del capello.

Altri nutrienti essenziali per la salute della nostra chioma sono il ferro, la vitamina B12, lo Zinco e il Selenio.

Infine, studi hanno dimostrato che alcune piante naturali possono donare un grande aiuto in caso di caduta di capelli, queste piante sono:

Aglio: protegge contro i danni dai raggi UVB

Caffè arabica, rosmarino e Phanax Ginseng: stimolano la proliferazione del capello

Mela Annurca: aumenta la sopravvivenza cellullare e l’espressione di keratina

Possiamo quindi capire da questo breve elenco come l’alimentazione sia fondamentale per la salute e la forza dei nostri amati capelli!

Dott.ssa Veronica Berni

References: Eleonora Bassino et al. “Protective Role of Nutritional Plants Containing Flavonoids in Hair Follicle Disruption: A Review”; Int J Mol Sci. 2020 Jan; 21(2): 523.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *