COVID-19, sovrappeso ed obesità.

Ricomposizione corporea: cosa c'è da sapere
Ricomposizione corporea: cosa c’è da sapere
Agosto 31, 2020
Reflusso gastro esofageo
Novembre 18, 2020

COVID-19, sovrappeso ed obesità.

COVID-19, sovrappeso ed obesità.

COVID-19, sovrappeso ed obesità.

COVID-19, sovrappeso ed obesità.

Siamo a Novembre, sono passati all’incirca 11 mesi da quando il virus SARS-CoV-2 ha iniziato a dilagare in tutto il mondo, divenendo pandemico.

Ad oggi crescono le evidenze della correlazione tra gravità-mortalità della malattia, e un Indice di Massa Corporea (IMC) superiore a 25 e 30, che indica cioè quei pazienti che si trovano rispettivamente in uno stato di sovrappeso ed obesità.

Cerchiamo di capire insieme perché l’eccesso di grasso corporeo influisce negativamente sull’esito della malattia.

Clinici e studiosi Italiani, Americani, Francesi e Britannici in questi mesi hanno pubblicato articoli che vanno nella stessa direzione: tutti sottolineano la forte ed importante correlazione che c’è tra decorso della malattia e lo stato di peso del soggetto colpito da SARS-CoV-2.

Infiammazione cronica di basso grado: che cos’è e perché incide negativamente sull’esito della malattia da SARS-CoV-2

Il tessuto adiposo è un organo attivo che produce citochine pro infiammatorie, andando a provocare quella che viene chiamata infiammazione cronica di basso grado.

L’infiammazione è una risposta normale e necessaria che il nostro organismo utilizza per difendersi da stati morbosi, ma quando questa diviene persistente, riduce le difese immunitarie andando ad aumentare il rischio di contrarre patologie ma andando ad aumentare anche il rischio di avere un esito negativo.

L’infiammazione cronica di basso grado è provocata anche da un’alterata glicemia a digiuno, presente in chi consuma quantità eccessive di carboidrati raffinati, dolciumi, zuccheri e cibo spazzatura: questo va nuovamente ad alimentare l’incremento di peso caratterizzato da accumulo di grasso e quindi a scatenare nuovamente l’infiammazione, sopperire il nostro sistema immunitario ed esporci ad un maggior rischio di contrarre patologie.

Un ulteriore considerazione va fatta per il Microbiota, cioè l’insieme dei microrganismi che vivono nel nostro intestino.

L’infiammazione cronica di basso grado va ad alterare il Microbiota, andando a aumentare la presenza di batteri cattivi a discapito dei buoni; ciò che ne consegue è un’aumentata permeabilità intestinale che provoca il passaggio di sostanze nocive e microrganismi patogeni dall’intestino al circolo sanguigno, fino ad organi e cellule di tutto il corpo, aumentando nuovamente l’infiammazione.

Capite bene quindi come l’alimentazione scorretta e la sedentarietà favoriscano l’accumulo di grasso e quindi l’insorgere di patologie che vanno ad incidere negativamente sull’esito della malattia da SARS-CoV-2.

COVID-19, sovrappeso, obesità e complicanze respiratorie

Un’altissima percentuale di pazienti sovrappeso ed obesi hanno complicanze legate all’apparato respiratorio: aumento del rischio di infezioni polmonari, maggior presenza di apnee notturne, asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva: è immediato capire come queste condizioni siano implicate nel peggioramento del decorso della malattia COVID-19.

Non solo problemi respiratori

La maggior parte delle persone sovrappeso od obese presentano patologie o condizioni cliniche associate come diabete ed ipertensione, con un aumento del rischio di patologie cardio vascolari e decessi. Se a queste condizioni aggiungiamo il COVID-19 è chiaro che la situazione di questi soggetti si aggrava maggiormente.

Quindi, che fare?!

Fondamentale sempre, ma sopratutto in questo periodo, è un sano stile di vita: corretta alimentazione, aumento dell’attività fisica e riduzione dei cibi spazzatura, sono una delle prime cose che abbiamo in potere di fare per ridurre eventuali complicanze da COVID-19.

Un corretto stile di vita ci permette di tenere a bada l’infiammazione, di avere un sistema immunitario funzionante e di essere forti e pronti in caso si venisse in contatto con il Corona Virus; mai come in questo momento è importante mantenere abitudini alimentari corrette ed equilibrate perché il dimagrimento non è sempre e solo una questione estetica ma sopratutto questione di salute!

Affidatevi sempre ad esperti della nutrizione e non alle diete del momento che leggete sui giornali o vedete in TV, la vostra vita e la vostra salute valgono molto di più!

Ultimo ma non ultimo: utilizzate le mascherine, santificate gli ambienti, lavatevi o igenizzatevi spesso le mani e non create assembramenti.

Dott.ssa Veronica Berni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *